Museo della Scuola "Paolo e Ornella Ricca"

LE NOSTRE MOSTRE

 

 

 

> Cibo e alimentazione nei cartelloni didattici

La mostra “Cibo e alimentazione nei cartelloni didattici” è un’esposizione permanente che intende valorizzare la raccolta di oltre 300 carte murali (manifesti, alfabetieri murali, tabelloni didattici, carte geografiche, etc.) conservata presso il Museo della Scuola «Paolo e Ornella Ricca» in via Carducci. All’interno di questa raccolta riveste particolare interesse la collezione di manifesti scolastici settimanali diretti da Angelo Tortoreto e stampati dalle Edizioni Educative Economiche di Milano tra il 1934 e il 1937 come sussidio didattico per l’insegnamento dell’attualità nelle scuole italiane.
Molti di essi erano dedicati ai prodotti tipici, alle tradizioni produttive e alle culture alimentari locali e nazionali, utilizzate dal regime fascista come elemento identitario. Il Museo della Scuola “Paolo e Ornella Ricca” raccoglie questi piccoli tesori in giro per l’Italia e li mette a disposizione di studiosi e studenti per i loro studi e le loro ricerche.
La mostra è stata allestita presso la mensa del Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo dell’Università degli Studi di Macerata.

 

 

> Tutti su per terra! 

La mostra «Tutti su per terra! Itinerari visivi tra le scuole della Provincia di Macerata colpite dal sisma del 2016» nasce da un’idea del Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo e del Museo della scuola «Paolo e Ornella Ricca» dell’Università degli Studi di Macerata.
Il percorso espositivo racconta un viaggio tra gli istituti scolastici di ogni ordine e grado di 18 comuni della Provincia colpiti dal terremoto del 2016.
Una mostra per conoscere gli effetti del terremoto sul territorio e su un pilastro fondamentale della comunità, ossia la scuola, e per riflettere sulle sfide della ricostruzione.
Per conoscere tutti i dettagli della mostra, visitate questa pagina.

> Libro e moschetto: scolaro perfetto!

La mostra «Libro e moschetto, scolaro perfetto: ideologia e propaganda nella scuola elementare del periodo fascista (1922-1943)» introduce nel contesto opprimente e vessatorio della scuola elementare fascista, evidenziando indirettamente – attraverso la presentazione del pesante condizionamento ideologico cui il regime sottopose le giovani generazioni – le divergenze formali e sostanziali esistenti tra una scuola politicizzata e una scuola indipendente e democratica, come quella in cui ormai numerose generazioni di Italiani sono state educate dal dopoguerra ad oggi. La mostra è articolata in tre sezioni: Il calendario, Le materie I valori.
Ogni sezione è corredata di pannelli esplicativi chiari e semplici. Completa l’esposizione l’isola tematica Il banco del somaro.

> Patrî quaderni. La propaganda patriottica nelle copertine dei quaderni di scuola tra Italia post-risorgimentale e repubblicana.

> Quaderni di scuola. Centocinquant’anni di storia italiana letta attraverso i componimenti degli scolari. 

Letterine di Natale. La corrispondenza augurale infantile. 

 

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MACERATA – VIA CARDUCCI, 63/A (I PIANO) - 62100 MACERATA (MC)